Cellitti di bietola rossa con piselli, pancetta e panna

Tu li conosci i “cellitti“? Si tratta di un formato di pasta fresca fatto a mano, tipico della zona dei Castelli Romani e, per la precisione, di Lariano, il paese confinante con il mio paese nativo, alle pendici del Monte Artemisio; comune già famoso per i funghi porcini così come per il pane (pane di Lariano)….. da qui diventa chiaro il perché questa ricetta entra tra le “ricette di famiglia” a me più care!

I cellitti si preparano con un impasto di semplice farina ed acqua, rigorosamente lavorato a mano, ed hanno una forma lunga e tondeggiante, simile a dei grossi spaghetti, che ricordano un pò i pici toscani, o gli strangozzi umbri.

Il mio ricordo di questa pasta vede mia mamma che di buon’ora la domenica mattina, dal panetto appena fatto con farina ed acqua, stende e lavora un unico lungo uniforme filo di pasta: un lunghissimo cellitto, uguale dall’inizio alla fine in dimensione, che arrotola man mano lateralmente sulla spianatoia, sporcandolo con della farina di semola per non farlo attaccare.

Vi starete domandando come fa! Beh, me lo chiedo sempre anche io, visto che i cellitti li ho preparati, ma di venir fuori in un unico lungo “spaghettone” non ne ha proprio voluto sapere!

Cellitti di bietola rossa con piselli, pancetta e panna

Normalmente i cellitti al paese vengono serviti con un ragù di pecora, o in bianco con i porcini. Questa la mia piccola rivisitazione del piatto che vede la pasta colorata grazie all’aggiunta di farina di bietola rossa che, oltre a donare un bel colore acceso al cellitto, lo impreziosisce nel sapore. Per non coprire nè il sapore, nè il colore della pasta, il condimento è in bianco, con della panna vegetale, piselli e pancetta (quest’ultima può essere omessa se si segue un regime alimentare vegano o vegetariano).

Un primo piatto da servire caldo, un piatto povero, rustico e dal sapore unico; un formato di pasta che si lascia avvolgere bene sia da sughi che altre salse utilizzate per il condimento, che farà felici tutti i commensali.

Cellitti di bietola rossa con piselli, pancetta e panna

Ingredienti per la pasta

Per 4 persone

  • 250 gr di farina 00
  • 200 ml di acqua
  • 100 gr di farina di bietola rossa
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • farina di semola rimacinata per la spianatoia

Ingredienti per il condimento

  • 1 scalogno
  • 1 spicchio di aglio
  • 200 gr di piselli (anche surgelati)
  • 150 gr di pancetta tesa
  • 1 dl di panna vegetale (io prediligo quella di riso)*
  • sale e pepe q.b.
  • brodo vegetale q.b.
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

*la panna vegetale si può prefarare facilmente anche in casa. Se non si hanno problemi con allergie o intolleranze al latte (o non si segue un regime vegan), si può sostituire con della panna uht.

Propariamo i celllitti

  1. Setacciare la farina 00 e la farina di bietola rossa e disporre a fontana sul piano lavoro o la spianatoia. Versare al centro l’acqua ed il sale e iniziare a lavorare l’impasto con una forchetta. Quando inizia  aprendere consistenza, continuare a lavorare a mano.
  2. Lavorare l’impasto con il palmo della mano, fino ad ottenere un panetto sodo e omogeneo. Sporcare leggermente un lato della spianatoia con della farina di semola, adagiarvi sopra il panetto di pasta, e lasciar riposare coperto da un panno asciutto e pulito per 15-20 minuti.
  3. Riprendere il panetto e iniziare a lavorarne un lato assottigliandolo con il palmo della mano, fino ad ottenere uno spaghettone lungo, una sorta di coda.
  4. Mano mano che la coda viene a formarsi, adagiarla su un lato del piano precedentemente spolverato con della farina di semola così da non farli attaccare tra di loro. Non c’è da preoccuparsi se “la coda” si spezza a formare tanti spaghettoni irregolari.
  5. Procedere fino a terminare tutto l’impasto.
  6. Nel frattempo, portare ad ebollizione abbondante acqua salata in una larga pentola e, raggiunto il bollore, immergere i nostri cellitti.
  7. Una volta cotti, scolare e riversare in padella con il condimento.

I tempi di cottura variano a seconda della grandezza della pasta: ecco perché diventa importante ottenere lo stesso spessore. Indicativamente questo formato di pasta cuoce in 10 minuti.

Prepariamo il condimento

  1. Tritare finemente la cipolla, schiacciare con un colpo secco lo spicchio d’aglio, e far soffriggere entrambi in una padella con un filo d’olio. Quando l’aglio sarà dorato, lo si può anche togliere.
  2. Unire anche la pancetta tagliata a dadini e far rosolare. Aggiungere i piselli e lasciarli insaporire qualche minuto; quindi aggiungere poco brodo caldo alla volta e lasciar cuocere.
  3. Mescolare di tanto in tanto e regolare di sale. I piselli saranno cotti quando risultano morbidi.
  4. Togliere dal fuoco ed unire la panna vegetale ed il pepe.
  5. Unire la pasta che nel frattempo sarà cotta e scolata, e far saltare nella padella.
  6. Impiattare e servire caldo.

Cellitti di bietola rossa con piselli, pancetta e panna

La pasta con panna era un must degli anni 80, utilizzata molto nei ristoranti, e diventava un piatto speciale quando lo si preparava in casa. Meno usata nei giorni attuali, ma sempre molto apprezzata, soprattutto tra i bambini.

Anche chi ha problemi di allergie alimentari al latte, o per chi segue un regime alimentare vegano, oggi può preparare dei cremosi primi piatti in bianco grazie alla “panna vegetale” che si trova sia in commercio, ma che si può preparare semplicemente anche in casa.

Ad accompagnare la panna, spesso si utilizzano i piselli, freschi o surgelati, ma si possono sostituire con altre “note verdi” come, ad esempio, i broccoletti, o gli asparagi… giocando anche con la stagionalità delle verdure!

Se si preferisce non utilizzare la panna, si può condire la pasta semplicemente con le verdure (con o senza pancetta).

Prova il tuo piatto preferito, e raccontamelo condividendolo su Instagram o altri social, taggando  @delizieeconfidenze e utilizzando #delizieeconfidenze : sarò felicissima di condividerlo a mia volta!

Cellitti di bietola rossa con piselli, pancetta e panna

Se provi una mia ricetta e pubblichi una foto su Instagram o altri social, ricordati di taggare  @delizieeconfidenze e usare #delizieeconfidenze : sarò felicissima di condividerlo a mia volta!

Per non perdere nessuna ricetta, e riceverle via email, iscriviti QUI , e se ti va, metti il tuo “mi piace” QUI e seguimi anche sulla pagina Facebook. E non dimenticarti di Istagram! Puoi seguirmi cliccando QUI

Mi trovi anche su TwitterPinterest e Google+.

Segui anche il mio canale Youtube e iscriviti.

Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle novità: torvi il format nella home.

E se hai un argomento da proporre, un approfondimento da chiedere, o per dire la tua su tematiche già esposte, ti aspetto QUI sul forum.

6 Commenti

  1. Al di là del fatto che devono essere buonissimi, sono pure molto belli da vedere! Con quei colori mette allegria.

  2. l’aspetto è a dir poco meraviglioso e sul sapore non ho dubbi !!!! Tanti complimenti Sabry

  3. Applausi cara, che pasta fantastica!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.