Torta in pentola al cacao e cocco (senza latte, burro e uova) – Torta in pentola senza errori

Dopo la pausa del fine settimana, torno e lo faccio con un dolce soffice, ricco di sapore e profumatissimo grazie all’unione del cacao e dell’acqua di cocco. Un dolce semplicissimo che si prepara utilizzando una sola ciotola ed un cucchiaio, senza latte (e derivati del latte) nè uova, ideale quindi per ha delle intolleranze o allergie a questi alimenti, per chi segue un regime alimentare vegano, e per chi segue un regime alimentare dietetico ma non vuol rinunciare alla bontà di un dolce fatto in casa, leggero e poco calorico.

Inoltre si prepara senza utilizzare il forno!

Ebbene si, una nuova proposta per una nuova torta in pentola! Ma perché optare per la cottura in pentola, quando in casa siamo sicuramente sommerse da teglie dalle dimensioni e dalle forme più diverse?

I fattori che determinano questa scelta possono essere diversi: partendo dal risparmio economico ed energetico che si ha non accendendo il forno (oltre che di tempo per il preriscaldamento del forno), per poi passare alla semplicità di questa cottura alternativa. Inoltre, la cottura in padella, soprattutto di ghisa, regala ai dolci delle crosticine croccanti e un cuore morbido (in una padella di alluminio, che conduce il calore in modo più uniforme, non si avrà lo stesso risultato).

(Io ho scelto la pentola anche perché nel we ho avuto il forno prenotato a lungo per preparare diverse teglie tra primo e secondo avendo familiari a pranzo….e vuoi che il forno occupato mi impedisca di deliziare i miei commensali con un delizioso dolcetto?)

Tutti i consigli per preparare un dolce in pentola senza errori, li trovate continuando la lettura dopo la ricetta della torta al cacao e acqua di cocco.

Torta in pentola al cacao e cocco (senza latte, burro e uova)

Per la preparazione di questo dolce, ho utilizzato prodotti della linea Paneangeli, ovvero il Lievito Pane degli Angeli vanigliato che, con oltre 80 anni di tradizione ed esperienza, assicura sempre un risultato perfetto e arricchisce tutti i dolci con una delicata fragranza di vanillina; e l’Estratto di Vaniglia in Bacca nel pratico tubetto già pronta per l’uso, che dona un delicato aroma ai dolci. Infine, per completare e decorare il dolce, ho utilizzato lo Zucchero al Velo nel pratico spargitore : con pochi facili gesti, è possibile setacciare e dosare la quantità di zucchero al velo necessario, grazie al pratico tappo spargitore, senza bisogno di utilizzare un colino!

 

Torta in pentola al cacao e cocco (senza latte, burro e uova)

Ingredienti

Per una pentola dal Ø 20 cm

Directions

  1. In una ciotola setacciare insieme le polveri e, quindi, la farina, il cacao, il Lievito Pane degli Angeli vanigliato e lo zucchero.
  2. Emulsionare in un bicchiere i liquidi (l’acqua di cocco, il latte di cocco, e l’olio di semi).
  3. Unire i liquidi alle polveri, e, con un cucchiaio, mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
  4. Unire anche l’Estratto di Vaniglia in Bacca e le gocce di cioccolato extrafondente. Mescolare bene.
  5. Oliare la pentola e ricoprire il fondo con un disco di carta forno.
  6. Versare il composto di cacao e cocco nella pentola e portare sul fuoco a fiamma bassissima.
  7. Coprire con un coperchio (meglio se di vetro) e lasciar cuocere per 45-50 minuti.
  8. Prima di spegnere la fiamma, fare prima la prova stecchino: quest’ultimo dovrà uscire asciutto; al contrario, prolungare la cottura di qualche altro minuto.
  9. Lasciar raffreddare completamente nella pentola prima di sformare e decorare dapprima spolverando la torta con il cacao in polvere, e creando sopra dei decori con lo Zucchero al Velo nel pratico spargitore

NB: non scoperchiare mai la pentola prima dei primi 20 minuti di cottura per evitare di compromettere la lievitazione e, quindi, la buona riuscita del dolce.

Torta in pentola al cacao e cocco (senza latte, burro e uova)

Articolo prepararto in collaborazione con Paneangeli e Cameo (prodotti inviati da Cameo SpA)


CONSIGLI PER PREPARARE UN DOLCE IN PENTOLA SENZA ERRORI.

  1. Come scegliere la giusta pentola.

L’utilizzo di una pentola da riporre direttamente sul fornello, fa si che il calore si diffonda direttamente sull’impasto, rischiando di bruciarlo. Per evitare questo, è dunque fondamentale la scelta della giusta pentola. Tre sono le scelte che abbiamo:

  • una pentola antiaderente con fondo spesso e lati alti: fondamentale è il fondo spesso che permetterà di cuocere il dolce senza incorrere in una sicura bruciatura di questi! L’antiadenza invece permetterà di non ungere fondo e bordi della pentola, soprattutto se in pietra.
  • una pentola in ghisa: la ghisa permette una distribuzione uniforme del calore. Questo garantisce una cottura ottimale per il dolce e conferirà una doratura e una sorta di crosticina esterna alla torta, mantenendo la giusta umidità e sofficità interna.
  • una pentola fornetto o “fornetto Varsilia”: nati e studiati per preparare qualsiasi alimento, dolce o salato, direttamente sul fornello in maniela ottimale. L’impasto (dolce o salato che sia) viene rapidamente spinto verso l’alto dal calore sottostante quindi lievita e si gonfia molto di più che nel forno tradizionale diventando più alto del solito. Il fornetto Versilia di fatto si usa come una normale teglia per torte ovvero va completamente imburrato e infarinato e, una volta versato l’impasto, va posto sul suo spargifiamma (da posizionare tra il fornetto Versilia e la fiamma), coperto con l’apposito coperchio e si procede con la cottura.

2.   Anche se utilizzo una pentola antiaderente, preferisco sempre oliarla bene e adagiare sul fondo uno disco di carta forno (ritagliato della stessa grandezza del fondo della pentola).

3.   Durante la cottura lasciare sempre coperta la pentola con un coperchio in vetro: il vetro trasparente consentirà di controllare la cottura del dolce che non deve esser aperto, non prima che siano trascorsi 20 minuti di cottura per non comprometterne Ia lievitazione!

4.   Il fornello: la scelta del fornello deve ricadere su quello di media grandezza per far si che il calore venga meglio distribuito uniformemente sul tutta la base. Per garantire una distribuzione del calore più uniforme, si consiglia l’utilizzo di uno spargifiamma (consigliato ma non indispensabile). La fiamma deve comunque essere al minimo e restare costante per tutta la cottura del dolce.

5.   Come girare il dolce: sebbene utilizzando una padella si può girare il dolce con l’ausilio di un coperchio (così come si fa per una frittata), girare la torta in pentola non è indispensabile (io non le giro mai). Per garantire la giusta cottura su ambo i lati, basta prolungare di qualche minuto la cottura del dolce, sempre coperto, sempre su fiamma bassa.

6.   Tempi di cottura: Utilizzando una pentola da 20 cm di diametro, considerando che la pentola mi permette di preparare un dolce più alto, per garantire la giusta cottura su tutto il dolce e soprattutto al centro, il tempo minimo richiesto è di 40 minuti, ma si può arrivare anche a 60 minuti. Ecco perchè la prova stecchino è indispensabile dopo i 40 minuti di cottura.

7.    Consistenza dell’impasto: il segreto di una perfetta cottura in pentola sta nella consistenza semi liquida dell’impasto del dolce!

8.    Sformare il dolce: prima di sformare il dolce e procedere alla decorazione, bisogna lasciarlo raffreddare completamente nella pentola, smepre con coperchio. Così facendo, si eviteranno rotture o crepe sul dolce.

Tra i vantaggi di una cottura in pentola, come anticipato sopra, troviamo il risparmio economico e di tempo rispetto al forno: quest’ultimo infatti richiede il tempo di accensione prima che arrivi a temperatura. Inoltre è una cottura ideale da utilizzare nella calda stagione, quando l’utilizzo del forno non è proprio molto gradito.

Si possono realizzare torta in padella anche con la frutta, a pezzi o frullata nell’impasto, oppure con lo yogurt, o con bevande varie. Si può realizzare una soffice e profumata torta in pentola anche utilizzando mix di farine senza glutine.

Torta in pentola al cacao e cocco (senza latte, burro e uova)

Articoli correlati:

Torta in pentola al sapore di limonata, curcuma e semi di papavero (senza uova, senza burro, senza latte e senza zucchero)

Torta in pentola con yogurt al caffè e cioccolato fondente (senza latte, senza burro, senza zucchero)

Torta all’acqua di cocco e mirtilli cotta in pentola (vegan & gluten free)

Torta in pentola al succo di frutta al profumo di cocco e ripieno furbo (ricetta senza latte, senza burro, e con solo zucchero di frutta)

Torta Ace cotta in pentola – Tutte le indicazioni per una perfetta cottura in pentola dei dolci

 


Se provi una mia ricetta e pubblichi una foto su Instagram o altri social, ricordati di taggare  @delizieeconfidenze #delizieeconfidenze : sarò felicissima di condividerlo a mia volta!

Per non perdere nessuna ricetta, e riceverle via email, iscriviti QUI , e se ti va, metti il tuo “mi piace” QUI e seguimi anche sulla pagina Facebook. E non dimenticarti di Istagram! Puoi seguirmi cliccando QUI

Mi trovi anche su TwitterPinterest e Google+.

Segui anche il mio canale Youtube e iscriviti.

Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle novità: torvi il format nella home.

E se hai un argomento da proporre, un approfondimento da chiedere, o per dire la tua su tematiche già esposte, ti aspetto QUI sul forum.

3 Commenti

  1. Cara Sabrina, con le tue belle e buone torte mi ai fatto innamorare del tuo amato blog!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

  2. Pingback: Ciambella marmorizzata (ricetta senza lattosio) - Delizie & Confidenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.