Peperoni ripieni di arista

Vi ricordate la mia ricetta del pollo con i peperoni con la quale partecipai al contest dei “70 anni del peperone di Carmagnola”? Beh, pare sia piaciuta ai giudici, e mi ha portata su 70 ricette partecipanti, tra le 5 che domenica si ritroveranno in piazza a Carmagnola per un cooking show a suon di mistery box!

E visto che il peperone è stato il tema di questi ultimi periodi, e lo sarà per tutto il mio fine settimana, come non dedicargli ancora una ricetta? Et voilà: i peperoni ripieni!

Tra le più classiche delle preparazioni, la più semplice ed anche quella che vanta più varianti per l’abbinamento di ingredieenti che vanno a riempire questo ortaggio così colorato e pieno di proprietà nutrizionali.

Immancabile sulle tavole estive, gettonati anche per un pasto fuori casa, i peperoni ripieni sono un piatto gustoso e saporito, cotti in forno per donare quella deliziosa crosticina al ripieno, a cui sarà difficile resistere!

Peperoni ripieni di arista

Ingredienti

Per 4 persone

  • 4 peperoni grandi e dalla polpa soda
  • 400 gr di macinato di arista*
  • 200 gr di mollica di pane raffermo
  • 100 gr di Parmigiano grattugiato (stagionatura 36 mesi)
  • 2 bicchieri di acqua*
  • 2 uova intere
  • 1 spicchio d’aglio
  • Prezzemolo fresco q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Pangrattato q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

*Se si preferisce, si può aggiungere anche la carne di una o due salsicce al macinato.

*Se non si hanno problemi con i latticini, l’acqua (che occorre per ammollare la mollica del pane) può esser sostituita da del latte vaccino.

Procedimento

  1. Tagliare a cubetti la mollica del pane raffermo, quindi mettere in una ciotola e coprirla con l’acqua.
  2. Versare in una ciotola la carne macinata, il formaggio grattugiato. Insaporire con l’aglio spremuto, aggiungere le due uova intere, il sale, il pepe ed il prezzemolo tritato.
  3. Unire anche il pane ammorbidito, strizzandolo prima con le mani per eliminare l’acqua in eccesso.
  4. Impastare con le mani fino a ottenere un composto omogeneo.
  5. Nel frattempo, lavare ed asciugare i peperoni, tagliare a metà nel senso della lunghezza, e privarla del picciolo, dei semi e dei filamneti bianchi.
  6. Riempire i peperoni fino al bordo con l’aiuto di un cucchiaio. Con eventuale impasto in eccesso, formare delle polpette.
  7. Disporre i peperoni ed eventuali polpette sulla teglia rivestita con carta da forno, spolverizzare la superficie dei peperoni con il pangrattato, e condire con poco olio.
  8. Cuocere in forno statico (preriscaldato) a 180°C per 50 minuti, oppure in modalità ventilata a 180°C per 30 minuti; e comunque fino a doratura.

Peperoni ripieni di arista

Articoli correlati:

Pollo e Peperoni (unconventional recipe) – Per il contest “PEPERONE DI CARMAGNOLA: 70 ANNI IN 70 RICETTE”

Peperoni ripieni di cous cous

Tentacoli di polpo su crema di peperoni con ceci croccanti alla paprika

Lasagnette scomposte con crema di peperoni e rabarbaro



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguirmi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui.

Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

8 Commenti

  1. Cara sabrina, ma questi peperoni, sono veramente una delizia…
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

  2. I peperoni ripieni sono una mia grande passione e questi hanno un aspetto super invitante!

    https://nettaredimiele.blogspot.com

  3. Io sono drogata di peperoni e ripieni di arista non li ho mai fatti. Saranno sicuramente buonissimi! Complimenti e raccontaci dello show cooking 🙂 Buona serata

  4. Io li adoro in ogni modo siano cucinati, questa te la copio di sicuro! Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.