Tortine alle mandorle con crema e amarene

Nuovo appuntamento con la Rubrica Il Granaio-Backing Time ed il suo paniere sempre ricco di tante golosità. La mia proposta per il paniere odierno sono delle deliziose tortine alle mandorle con crema e amarene, ovvero delle mini tortine di frolla con burro alle mandorle che nascondono un cuore cremoso aromatizzato alle mandorle e amarene sciroppate, con una nota asprignola di un ingrediente extra!

Da tempo avevo in mente di preparare queste piccole delizie che ammiro ogni volta che passo davanti la vetrina del forno che abbiamo qui in paese, e aspettavo giusto questo appuntamento per poterle riproporre in versione dairy free.

Ad arricchire le mie mini tortine, una base realizzata con amarene sciroppate (frutto più sciroppo) lavorate insieme a della Fiordifrutta ai mirtilli neri di bosco Rigoni di Asiago, un contrasto leggermente asprigno che va ad esaltare la delicatezza della crema e la dolcezza della frolla.

Il profumo che questi dolcetti rilasciano in tutta casa durante la cottura vi conquisterà, così come il loro sapore delicato e goloso.

Tortine alle mandorle con crema e amarene

Ingredienti per la frolla alle mandorle senza burro

  • 100 gr di farina 00
  • 150 gr di farina di mandorle
  • 100 gr di burro di mandorle
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la crema pasticcera al latte di mandorle

  • 4 tuorli d’uovo a t.a.
  • 50 gr di fecola di patate
  • 130 gr di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • 500 ml di latte di mandorle senza zucchero

Ingredienti aggiuntivi

Con queste dosi di frolla e crema si possono realizzare 6 tortine dal diametro di 12 cm cad, oppure un’ unica torta del diametro di 18-20 cm.

Procedimento

  1. Prepariamo la frolla alle mandorle senza burro: con un robot da cucina, o con la planetaria, oppure impastando direttamente a mano, prepariamo l’impasto della frolla lavorando insieme tutti gli ingredienti. Lavorare velocemente l’impasto che risulterà umido e farinoso; quindi formare una palla, avvolgerla nella pellicola alimentare, e riporre in frigorifero per 1 ora.
  2. Riprendere dal frigorifero la frolla e stenderla tra due fogli di carta forno: l’impasto potrebbe risultare appiccicoso e friabile, ma è normale a causa della farina e del burro di mandorle.
  3. Con un coppapasta del diametro poco maggiore degli stampini che si utilizzano per la cottura delle tortine, ritagliare dei dischi di pasta frolla e tenere da parte.
  4. Prepariamo la crema al latte di mandorle: sbattere con le fruste i tuorli con lo zucchero a velo e l’essenza di vanillina fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  5. Aggiungere la fecola di patate setacciata e mescolare accuratamente.
  6. In un pentolino portare a bollore il latte di mandorla, quindi togliere dal fuoco e versare a filo sul composto di uova e farina, sempre mescolando con una frusta a mano.
  7. Riportare il pentolino sul fuoco a fiamma bassa, e lasciar cuocere il composto sempre mescolando con la frusta a mano, fino ad ottenere la consistenza desiderata (circa 2 o 3 minuti).
  8. Togliere la crema dal calore e trasferirla in un contenitore (meglio se di vetro) o su un piatto piano abbastanza grande, coprire con pellicola alimentare a contatto (per impedire la formazione della pellicina della crema in superficie), e lasciar raffreddare completamente prima di utilizzarla.
  9. Prepariamo la base di amarene e Fiordifrutta ai mirtilli neri di bosco Rigoni di Asiago: versare nel bicchiere del robot da cucina le amarene con due o tre cucchiai del loro sciroppo, unire la Fiordifrutta ai mirtilli neri di bosco Riogni di Asiago, ed azionare la macchina. Frullare fino ad ottenere una crema densa e liscia. Per un risultato ancor più vellutato, passare il composto ottenuto in un colino a maglie piccole.
  10. Assembiamo le tortine: con l’ausilio della spatola, trasferire i dischi di frolla nelle mini tortiere precedentemente oleate e infarinate. Far adagiare bene la frolla alle pareti degli stampini così da rivestirne tutta la base e le pareti.
  11. Bucherellare con i rebbi di una forchetta la base delle tortine, versare sulla base un cucchiaio generoso di composto di amarene e Fiordifrutta ai mirtilli neri di bosco Rigoni di Asiago, distribuire sopra la crema alle mandorle ormai fredda fino a toccare il bordo, e coprire con i restanti dischi di pasta frolla, sigillando bene i bordi.
  12. In un bricchetto sbattere leggermente il tuorlo d’uovo con un cucchiaio di latte di mandorle, e spennellare sulla superficie delle tortine. Con i rebbi della forchetta, creare dei disegni praticando leggere righe.
  13. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti, e comunque, fino a doratura della frolla.
  14. Lasciar raffreddare completamente le tortine prima di sfornare.

Scopriamo insieme il paniere odierno al suo completo:

 

 

 

 

 

 

Il Granaio - Baking Time
Il Granaio – Baking Time

Carla: Focaccia ai ceci 
Monica: Bastoncini alla pizzaiola 
Natalia: Brioche dolce al latte 
Moi: Tortine alle mandorle con crema e amarene 
Simona: Pizzette da buffet 
Zeudi: Focaccia integrale 

Tortine alle mandorle con crema e amarene

Articoli correlati:

Burro di mandorle fatto in casa

Tartellette al cacao con crema alla nocciola (dairy free)

Merendine farcite (gluten free e dairy free)

Crema con farina di castagne (vegan gluten free)



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

16 Commenti

  1. Uhuuu il burro di mandorle…me lo ero perso…già segnato!!!
    Che buone ste tortine…amo le amarene e le mandorle quindi…P E R F E T T E!!!

    Un abbraccio grande Sabri
    Moni

  2. Ci sto lasciando occhi, cuore e stomaco nelle tue tortine io … 😍😋🤤

  3. Tutte le volte ‘sta rubrica è un attentato ai buoni propositi, fra dolci e salati mi abbufferei come un maialino e senza nemmeno sentirmi troppo in colpa! Ottime tortine, bacioni anche a te 🙂

  4. Hanno l’aria di essere una vera delizia! Il burro di mandorle mi piace tantissimo, ma nella frolla non l’ho mai provato, ma adesso che mi hai dato questa meravigliosa idea lo farò sicuramente.

  5. Queste tortine sono favolose! Quell’amarena sopra poi è una vera tentazione ^_^
    Bravissima!
    Un bacio

  6. Sono veramente deliziose. Quanto mi garberebbe trovarne una domattina a colazione! Un bacio

  7. IL burro alle mandorle mi mancava!!!!! Lo devo assolutamente provare. Sai che delizia questi tortini, resi ancora più deliziosi da questo burro particolare.

  8. Cara Sabrina, con tutto questo bene di Dio, si può fare una bella domenica!!!
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    • Sabrina Pignataro

      Tomaso caro, ma sai che grande gioia sarebbe averti ospite insieme a tua moglie, qui da me! Ti preparerei tutto ciò che più ti stuzzica!
      Un abbraccio grande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.