Pane al cacao

Pane al cacao con nocciole e mandorle

0

Il pane al cacao con nocciole e mandorle è un pane dal colore scuro e caldo tipico del cacao, profumato e dal gusto intenso.

Un pane che si presta ad accompagnare creme dolci e prodotti salati come affettati e verdure fresche o grigliate.

E’ un pane rustico, perfetto per le occasioni speciali e le tavole delle feste.

Dove nasce la ricetta

Grazie alla nostra Rubrica Il Granaio-Baking Time, ho avuto modo di conoscere e collaborare con grandi appassionate di lievitati e panificazione, stimolando la mia voglia di apprendere in questo campo, e migliorarmi.

Tra le varie meravigliose proposte che ogni mese proponiamo per voi, c’è stata una che ha conquistato la mia attenzione in modo particolare: è proprio il pane al cacao e nocciole della mia bravissima amica e collega food blogger Zeudi, del blog “Cucino con poco“.

E’ stato amore a prima vista, e la voglia di provare a replicarlo per la mia tavola è stata grande. Come promessole, l’ho subito provato, apportando qualche piccola variante negli ingrediente, primo tra tutti, il lievito!

Si perchè a differenza di me, le mie amiche di impasti e lievitati, sono delle maestre con il lievito madre. Io, a difefrenza loro, non son riuscita ad istaurare con questa “materia primitiva” un buon rapporto. Eh si che c’ho provato diverse volte a dargli vita! Ma ahimè, qualcosa è sempre andata storta.

Quindi, abbandonata l’idea di impastare anche io con pasta madre, son tornata zitta zitta al mio lievito di birra fresco!

Spiegata quindi la prima variante nella ricetta originale.

La farina

Anche per quanto riguarda la scelta della farina da urilizzare, per il mio pane al cacao e nocciole ho scelto la farina Grangusto della linea “Le Rustiche” del Molino Colombo-maestri di farine.

Si tratta di una farina tipo “1” con germe di grano, ancora più ricca di fibra, che conferisce agli impasti un profumo ed un aroma inconfondibile. Si contraddistingue per l’elevata digeribilità oltre che per la rusticità dell’impasto.

E’ una farina adatta ad ogni tipo di panificazione (pizze comprese), ed è un prodotto ricevuto in omaggio dal Molino.

Per gli amici di Delizie & Confidenze, Molino Colombo-maestri di farine ha riservato uno speciale sconto da utilizzare per lo shop on line delle loro farine. Per usufruirne, basterà inserire nel carrello (nell’apposito spazio dedicato al codice sconto) il codice SABRY10

Altra piccolissima variante, l’aggiunta di mandorle insieme alle nocciole.

Pane al cacao con nocciole e mandorle

Recipe by Sabrina PignataroCourse: Lievitati, PanificazioneCuisine: Pane, Pane al cacaoDifficulty: Media
Servings

8

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

1

hour 

Il pane al cacao con nocciole e mandorle è un pane dal colore scuro e caldo tipico del cacao, profumato e dal gusto intenso.
Un pane che si presta ad accompagnare creme dolci e prodotti salati come affettati e verdure fresche o grigliate.
E’ un pane rustico, perfetto per le occasioni speciali e le tavole delle feste.

Ingredients

Directions

  • Nella ciotola della planetaria, sciogliere il lievito di birra sbriciolato insieme al malto d’orzo, con 300 gr di acqua (prelevata dal totale indicato).
  • Unire la farina ed il cacao, ed iniziare a lavorare con gancio a uncino, a velocità medio bassa.
  • Aggiungere il sale e la restante acqua (30gr).
    Aumentare la velocità della macchina e lascir lavorare energicamente, fino ad ottenere un impasto ben incordato.
  • Ribaltare l’impasto sul piano lavoro leggermente infarinato, ed allargare con le mani a formare un rettangolo.
  • Distribuire sul rettangolo le nocciole e le mandorle precedentemente sgusciate e tostate.
  • Dare tre giri di pieghe a 3, a distanza di 20 minuti tra una piega e l’altra.
    Alla terza ed ultima piega a tre, lasciar riposare 20 minuti.
  • Dare la forma tonda all’impasto, tirandolo sul piano lavoro con le mani, spingendolo verso di noi.
  • Trasferire in una ciotola leggermente unta, e lasciar lievitare in luogo caldo, coperto con pellicola alimentare, per 1 ora.
    (Io nel forno spento con la sola lucina accesa)
  • Trascorsa l’ora di lievitazione, traferire l’impasto sul piano lavoro e sgonfiarlo leggermente con le dita. Dare la forma desiderata, pirlando e tiradolo delicatamente verso di noi.
  • Spolverare in superficie con del cacao amaro in polvere, e fare dei leggeri tagli.
  • Trasferire il pane sulla teglia rivestita con carta forno.
  • Cottura del pane
  • Preriscaldare il forno a 250°C, o comunque alla massima temperatura che raggiunge il prorio forno casalingo.
    Adagiare sul fondo del forno un pentolino con dell’acqua.
  • Quando il forno è giunto a temperatura, infornare il pane e cuocere seguendo alla lettera questi tempi:

    10 minuti alla temperatura massima
    10 minuti a 220°C
    20 minuti a 200°C
    10 minuti a 180°C
    10 minuti a 180°C ma con sportello leggermente aperto e togliendo il pentolino con l’acqua.

    Tra un passaggio di temperatura e l’altro, non aprire mai il forno. (Tranne nell’ultimo passaggio)
  • Spegnere il forno e lasciare il pane al suo interno, con lo sportello leggermente aperto, fino a completo raffreddamento.

Un pane che richiede un’attenzione e d una presenza costante durante la fase di cottura, ma il risultato finale ripagherà tutto l’impegno!

Molto soddisfatta di questo pane, è piaciuto a tutti, gnomolo compreso! Quindi grazie mille Zeudi per questa tua ricetta!


Potrebbero interessarti anche:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.

10 Commenti

  1. Cara Sabrina, non so dirti che piacere e che onore mi faccia il fatto che ti sia piaciuta la mia ricetta! Io col lievito madre (quello liquido, eh, che è più facile della madre solida) ho avuto solo fortuna che al terzo tentativo è partito, ma certamente non mi definirei una maestra, una principiante, piuttosto. Tu, poi, con il lievito di birra (che non è il diavolo) ottieni dei risultati ben migliori dei miei con il li.co.li., come dimostra anche questo fantastico pane! Buon anno nuovo!

    0
    • Carissima, sono passata per augurare a te e famiglia un felice e sereno anno nuovo! Speriamo che il 2021 ci porti solo cose belle e positive 🙂 Le tue ricette sono sempre deliziose, complimenti davvero… Un bacione, a presto, e ancora AUGURI!

      0
  2. Zeudi la seguo anche io.. è bravissima!! Ma anche il tuo pane con lievito di birra è venuto benissimo! E’ proprio buono e bello!!! Bacioni.. buona fine e speriamo in un migliore 2021!!!

    0
  3. Mio Dio Sabrina ma questo pane è spettacolare e non solo per la scelta degli ingredienti ma anche per il suo aspetto!!! Davvero magnifico, complimenti.
    E dato che anch’ io ricorro all’ uso del lievito di birra… lo terrò come punto di riferimento.
    Un caro abbraccio e tanti auguri di buon anno a te ed ai tuoi affetti.

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.