Filoni di pane con fiocchi dìavena

Filoncini con fiocchi d’avena

+2

Il filone è un classico pane italiano il cui nome deriva da “filo” ossia “linea” che indica proprio la forma allungata del pane.

I filoncini di pane che vi propongo oggi sono arricchiti dall’aggiunta di fiocchi di avena nell’impasto, che conferiscono al pane aroma e sapore aggiunto.

La crosta sottile e croccante e la mollica soffice e bianca sono le caratteristiche di questo pane perfetto per accompagnare ogni pasto della giornata e che si mantiene tale per diversi giorni se ben chiuso in appositi sacchetti per alimenti.

Un pane fatto in casa semplice da lavorare e senza troppi passaggi, perfetto da preparare al mattino e portare in tavola per l’ora del pranzo caldo e fragrante.

L’occasione speciale

Sognando di apparecchaire una grande tavolata per ospitare le mie amiche della Rubrica Il Granaio-Baking Time e dare il benvenuto alla new entry del team, Federica, ho preparato questi filoncini che ci avrebbero accompagnato, tra una chiacchiera e l’altra, con il loro sapore semplice e rustico, per delle ore spensierate da trascorrere insieme e farci sentire tutte “a casa”.

Fiocchi d’avena: un’aggiunta dai molteplici benefici

Perchè aggiungere i fiocchi d’avena all’impasto del pane?

Semplice: perchè sono buoni, apportano sapore e aroma al pane, e perchè fanno bene.

L’avena infatti è un cereale che fa molto bene al nostro organismo, soprattutto al nostro sistema gastrointestinale.

I fiocchi di avena, più semplici e veloci da utilizzare, sono una fonte incredibile di proteine e amminoacidi incredibile.

Grazie ai betaglucani di cui l’avena è ricca, è in grado di contrastare e rallentare l’assorbimento di colesterolo cattivo (LDL), mentre grazie ai polifenoli, alle vitamine, al potassio ed ai lipidi, questi fiocchi diventano degli ottimi alleati per il nostro benessere grazie la loro proprietà lenitiva, calmante e antiaging.

Indicata nelle diete ipocaloriche per il suo contenuto di fibre, l’avena è un valido aiuto per un corretto funzionamento del tratto intestinale mentre aumenta il senso di sazietà.

Tuttavia, i fiocchi d’avena non sono indicati per chi soffre di intolleranze o allergie al nichel e al glutine (in quest’ultimo caso eccezion fatta se l’avena è certificata “gluten free”)

Filoncini con fiocchi d’avena

Recipe by Sabrina PignataroCourse: Lievitati, PaneCuisine: italianaDifficulty: Facile
Servings

02

filoni
Prep time

30

minutes
Cooking time

50

minutes
Leavening Time

3

hours 

40

minutes

Filoncini di pane fatto in casa arricchiti dall’aggiunta di fiocchi di avena nell’impasto, che conferiscono al pane aroma e sapore aggiunto.
La crosta sottile e croccante e la mollica soffice e bianca sono le caratteristiche di questo pane perfetto per accompagnare ogni pasto della giornata.
Si mantiene tale per diversi giorni se ben chiuso in appositi sacchetti per alimenti.
Semplice da lavorare e senza troppi passaggi, perfetto da preparare al mattino e portare in tavola per l’ora del pranzo caldo e fragrante.
Ho lavorato l’impasto del pane con la planetaria ma si può lavorare anche a mano, purchè si impasti energicamente.

Ingredients

  • 300 gr di farina tp.2

  • 200 gr di farina Manitoba

  • 350 ml di acqua a temperatura ambiente

  • 100 gr di fiocchi di avena

  • 10 gr di lievito di birra fresco

  • 3 cucchiaini di sale fino integrale

  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

  • 1 cucchiaino di miele chiaro

  • semola q.b. per la lavorazione

Directions

  • In un bricco sciogliere completamente il miele con il lievito in poca acqua prelevata dal totale.
  • Nella ciotola della planetaria mescolare con il gancio a foglia (K) le due farine a velocità bassa (velocità 1 o 2).
    Unire i fiocchi di avena e mescolare.
  • Aggiungere il composto con il lievito sciolto e lasciar lavorare la planetaria sempre a velocità bassa.
  • Unire anche l’olio ed il sale e, poca alla volta, aggiungere la restate acqua.
  • Quando gli ingredienti saranno compattati, sostituire il gancio a foglia con il gancio ad uncino, aumentare quiandi la velocità (a 3 circa, velocità media) e lasciar lavorare energicamente l’impasto per 05-07 minuti, fino a quando non risulta morbido e omogeneo.
  • Coprire con pellicola alimentare e lasciar lievitare 3 ore in luogo asciutto e caldo, al riparo da correnti d’aria.
    (Io nel forno spento con la sola luce accesa)
  • Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l’impasto rovesciarlo sul piano lavoro infarinato con della semola.
    Sgonfiare l’impasto con le dita e stenderlo formando un rettangolo.
  • Coprire il rettangolo con un canavaccio umido e lasciar riposare altri 40 minuti.
  • Terminato il riposo, dividere il rettangolo in due parti e dare un giro di pieghe, quindi allungare delicatamente dando la forma ai due filoni.
  • Trasferire due filoni sulla teglia ricoperta da carta forno, distanziati tra loro.
    Lasciar riposare i foloni di pane mentre si accende il forno e si porta a temperatura.
  • Infornare la teglia con i filoni nel forno una volta raggiunta la temperatura.
  • Cuocere i foloni di pane nel forno ventilato a 180°C per 30 minuti, poi aumentare la temperatura a 180°C e proseguire la cottura per altri 20 minuti, senza mai aprire lo sportello del forno.
  • Una volta terminata la cottura, sfornare e lasciar raffreddare i folini di pane sulla griglia così da far asciugare anche la parte sottostante del pane.

Notes

  • I filoncini con fiocchi d’avena si mantengono fragranti per alcuni giorni se ben conservati in sacchetti di carta alimentari o in un apposito contenitore portapane.
  • Il pane si può anche congelare tagliato a fette e conservato in sacchetti per alimenti adatti pr il freezer.
  • Una volta che il pane sarà duro, per godere ancora di fette come fresche, basterà bagnarlo con acqua corrente, sgocciolarlo e metterlo (su una teglia rivestita con carta forno) nel forno a 180°C per qualche minuto, finchè non torna “come nuovo”.

Scorpriamo insieme il paniere odierno al suo completo:

Carla: Plumcake con bietina fontina e cotto
Federica: Focaccia arrotolata con spinaci, carciofi e robiola
Sabrina: Filoncini con fiocchi d’avena
Simona: Pane di campagna antico (con biga)
Zeudi: Roselline di brioche allo yogurt con nocciolata

Seguiteci anche sulla nostra pagina Instagram e Facebook

Articoli correlati:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.

12 Commenti

    • Grazie mille!!
      Un pane semplice, senza troppe pretese, che non richiede una grossa maestria… Insomma, un pane alla portata di tutti!

      0
  1. Sono bellissimi, mi piace proprio tanto come li hai formati e, naturalmente, mi siederei tanto tanto volentieri intorno a quella tavolata a fare due chiacchiere 😉 Poi se l’avena è “anti-age”, allora ne voglio a pacchi!!

    0
    • Sarebbe una giornata fantastica! E chi lo sa, appena superato questo casino del virus, una tavolata la possiamo anche organizzare!

      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.