Focaccia

Focaccia alta e morbidissima

+3

La focaccia è un classico della cucina italiana, nonchè uno tra gli street food d’eccellenza, un lievitato salato tra i più replicati ed apprezzati.

Pochi e semplici ingredienti come acqua, farina e lievito per un impasto sofficissimo, steso in teglia e condito con olio extra vergine di oliva, rosmarino e sale grosso.

La cottura in forno casalingo non compromette il risultato e, nonostante l’assenza del forno a legna, anche in casa si può preparare una focaccia alta e morbidissima, che resta tale per diversi giorni.

Il profumo che sprigiona durante la cottura, riempirà la casa con note piacevoli ed invitanti.

La focaccia è ottima da gustare calda, appena sfornata, così come fredda, buonissima al naturale oppure farcita con formaggi e/o affettati vari. E’ ideale per esser servita a tranci o tagliata in piccoli pezzi, da servire nei buffet, per gli aperitivi o la merenda, perfetta come sostituto del pane.

La ricetta è quella della bravissima Marilisa “Madame Gateau” alla quale ho solamente variato un pò le farine. Quando ho visto la sua foto della sua focaccia, non ho saputo resistere alla voglia di provarla, e son certa, una volta provata, non potrete farne più a meno neanche voi!

Ed è grazie al Marilisa che per il paniere odierno della Rubrica Il Granaio-Baking Time porto una focaccia irresistibilmente favolosa, alta e morbidissima.

Focaccia alta e morbidissima

Recipe by Sabrina PignataroCourse: Lievitati, Focaccia, Pane-Pizza-FocacceCuisine: italianaDifficulty: Media
Servings

6

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

25

minutes
Leavening Time

3

hours 

30

minutes

La focaccia è un classico della cucina italiana, nonchè uno tra gli street food d’eccellenza, un lievitato salato tra i più replicati ed apprezzati.
Pochi semplici ingredienti come acqua, farina e lievito per un impasto sofficissimo, steso in teglia e condito con olio extra vergine di oliva, rosmarino e sale grosso.
Il profumo che sprigiona durante la cottura riempirà la casa con note piacevoli ed invitanti.

Ingredients

  • Per l’impasto della focaccia
  • 350 gr di farina Manitoba

  • 250 gr di farina 00

  • 100 gr di farina tp.2

  • 560 gr di acqua a t.a.

  • 25 gr di olio extra vergine di oliva

  • 16 gr di sale fino

  • 7 gr di lievito di birra fresco

  • 1 cucchiaino di miele bio chiaro

  • Per condire la focaccia
  • olio extra evrgine di oliva q.b.

  • rosmarino q.b.

  • fior di sale q.b.

  • Ingredienti aggiuntivi
  • 1 cucchiaio di olio per la teglia

  • farina q.b. per il piano lavoro

Directions

  • Preparare il lievitino
  • Prelevare dal totale indicato 250 gr di acqua e sciogliervi il miele con il lievito di birra.
  • Unire 250 gr di farina Manitoba (prelevata dal totale indicato) e mescolare bene, fino ad ottenere un composto morbido e cremoso ma ben amalgamato.
  • Coprire con pellicola alimentare e lasciar lievitare 2 ore in luogo caldo, al riparo da correnti d’aria.
    (perfetto nel forno con la sola luce accesa)
  • Preparare l’impasto della focaccia
  • In un contenitore mescolare con un cucchiaio le farine così da mischiarle bene tra loro.
  • Nella ciotola della planetaria versare la restante acqua (210 gr) insieme al lievitino ed a più della metà del totale della farina restante
    (circa 335 gr)
  • Con il gancio a foglia (K) iniziare ad impastare gli ingredietni a velocità bassa (1) e, quando inziiano ad amalgamarsi tra loro, unire il sale e lasciar assorbire completamente.
  • Versare la restante farina (115 gr circa) e lasciar impastare ancora per diversi minuti, fino a quando non si avrà un impasto ben omogeneo e compatto.
  • Sostituire quindi il gancio inserendo quello ad uncino e aumentare di poco la velocità (2).
  • Unire in più riprese l’olio, lasciando che venga assorbido completamente dall’impasto prima di aggiungerne altro.
  • Lasciar incordare bene l’impasto finchè non si aggrappa completamente al gancio e le pareti della ciotola risultano pulite (circa 8-10 minuti)
  • Prima lievitazione
  • Trasferire l’impasto in una ciotola dai bordi alti e coprire con pellicola alimentare.
    Lievitare 1 ore in luogo caldo, al riparo da correnti d’aria.
    (sempre forno con la luce accesa)
  • Giro di pieghe
  • Terminata l’ora di lievitazione, rivbaltare l’impasto sul piano lavoro leggermente infarinato e sgonfiarlo pigiando delicatamente con le dita e formando un rettandolo.
  • Procedere con un giro di pieghe: portare la metà superiore del rettangolo verso il centro e coprire con la parte inferiore.
    Girare il panetto e ripetere il giro di pieghe.
  • Primo riposo e trasferimento in teglia
  • Coprire il panetto con un panno umido, quindi chiudere sotto un contenitore di vetro capiente, e lasciar riposare 15 minuti circa.
  • Terminato il riposo, scoprire la pasta e stendere pressandola delicatamente con le mani e trasferire l’impasto in teglia precedentemente unta con olio.
  • Secondo riposo
  • Coprire l’impasto steso in teglia con un panno umido e lasciar riposare altri 30 minuti nel forno spento con la sola luce accesa.
  • Condire l’impasto e terzo riposo
  • Dopo i trenta minuti di riposo, riprendere la teglia dal forno e distribuire in superficie abbondante olio extra vergine di oliva, distribuendolo su tutto l’impasto con le mani, pigiandolo con le dita.
  • Distribuire il sale grosso ed il rosmarino, quindi trasferire in frigorifero, nella parte più bassa, e lasciar riposare 30 minuti.
    Nel frattempo, preriscaldare il forno.
  • Cottura della focaccia
  • Portare a temperatura il forno statico a 250°C.
  • Una volta raggiunta la temperatura, togliere la teglia dal frigorifero e infornare nella barte più bassa del forno.
    Cuocere per 10 minuti.
  • Dopo 10 minuti trasferire la teglia nel ripiano centrale e completare la cottura (circa 15 minuti)
  • Una volta raggiunta la cottura, sfornare e lasciar raffreddare.

Le altre proposte del paniere odierno:

Carla: Pane di segale valtellinese
Federica: Cucciddatu di semola (pane siciliano)
Simona: Chiffon cake fragole e limone
Zeudi: Focaccia con spinaci grana e pinoli tostati (con esubero)

Seguiteci anche sulla nostra pagina Instagram e Facebook

Articoli correlati:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

15 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.