Crostata alle pere

Crostata alle pere con mandorle

La crostata alle pere con mandorle è un dolce da credenza dal gusto delicato ed avvolgente della frutta fresca caramellata e delle mandorle a lamelle.

Una delle prelibatezze della pasticceria italiana: un guscio di friabile frolla senza burro racchiude un cuore cremoso di pere caramellate e Fiordifrutta Pere Rigoni di Asiago, aromatizzate al liquore all’anice e completate dalla croccantezza delle mandorle a lamelle.

L’assenza di burro e di altri prodotti caseari rende questa crostata un dessert perfetto per chi ha intolleranze e/o allergia al lattosio ed alle proteine del latte. Inoltre è un dolce ideale per tutta la famiglia, dalla colazione alla merenda, così come dessert di fine pasto.

La crostata alle pere con mandorle è un dolce semplicissimo da preparare, ricco di buona frutta e tanto gusto!

Fiordifrutta Pere

La Fiordifrutta Pere Rigoni di Asiago sorprende e conquista tutti i palati con la sua delicata cremosità. A garantire il suo inconfondibile gusto delicato ed intenso, vengono utilizzate pere biologiche della qualità Williams, provenienti quasi esclusivamente da coltivazioni italiane.

Tutto il sapore ed il profumo della frutta fresca racchiusi nel barattolo Fiordifrutta Pere, grazie ad una lavorazione a temperatura ambiente, nel rispetto delle materie prime.

Crostata alle pere con mandorle

5 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Crostate, Dolci da credenza, Dolci con la frutta, DessertCuisine: cucina italiana, dairy freeDifficulty: facile
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

40

minutes

La crostata alle pere con mandorle è un dolce da credenza dal gusto delicato ed avvolgente della frutta fresca caramellata e delle mandorle a lamelle.

Un guscio di friabile frolla senza burro racchiude un cuore cremoso di pere caramellate e Fiordifrutta Pere Rigoni di Asiago, aromatizzate al liquore all’anice e completate dalla croccantezza delle mandorle a lamelle.

L’assenza di burro e di altri prodotti caseari rende questa crostata un dessert perfetto per chi ha intolleranze e/o allergia al lattosio ed alle proteine del latte. Inoltre è un dolce ideale per tutta la famiglia, dalla colazione alla merenda, così come dessert di fine pasto.

La crostata alle pere con mandorle è un dolce semplicissimo da preparare, ricco di buona frutta e tanto gusto!

Ingredients

  • Per la frolla senza burro
  • 250 gr farina 00

  • 100 gr zucchero semolato

  • 100 ml olio di semi

  • 50 gr farina di mandorle

  • 2 uova intere di media dimensione a t.a.

  • 1/2 limone (la bccia grattugiata)

  • Per il ripieno
  • 100 gr mandorle a lamelle

  • q.b. Fiordifrutta Pere Rigoni di Asiago

  • 4 pere tipo Coscia

  • 1 cucchiaio zucchero semolato

  • 1 cucchiaio acqua

  • 1/2 cucchiaio liquore all’anice (facoltativo)

  • Per spennellare
  • 1 tuorlo d’uovo

  • q.b. zuchero semolato

Directions

  • Preparare la frolla senza burro
  • In una terrina versare lo zucchero e l’olio.
    Iniziare a lavorare insieme con una forchetta fino ad amalgamarli.
  • Unire le due farine, la buccia grattugiata del limone e le uova, quindi lavorare ancora a mano per amalgamare tutti gli ingredienti.
  • Lavorare fino ad ottenere un panetto liscio, morbido ed elastico, che non appiccica alle mani.
  • Stendere il panetto con il mattarello ad uno spessore di circa mezzo centimetro tra due fogli di carta forno, avvolgerlo con la stessa carta forno e trasferire in frigorifero per almeno 30 minuti.
  • Preparare la frutta fresca
  • Lavare le pere, sbucciarle, eliminare il torsolo e tgliare in piccoli pezzi.
  • Trasferire in una padella antiaderente ed unire l’acqua, lo zucchero e le mandorle a lamelle. Lasciar cuocere per 5 minuti, girandole su tutti i lati finché non si ammorbidiscono.
  • Togliere dal fuoco, bagnare con il liquore (facoltativo) e lasciar raffreddare.
  • Creare il guscio di frolla
  • Spennellare con dell’olio lo stampo da crostata del diametro di 20-22 cm
    (se si utilizza uno stampo microforato e con fondo removibile non è necessario oliarlo)
  • Riprendere la frolla senza burro dal frigorifero e dividere a metà: metà servirà per creare il guscio della crostata, la restante metà servirà per realizzare le strisce di frolla ed i decori a forma di pera in superficie.
  • Quindi, da metà impasto ritagliare dalla frolla la base tonda dello stesso diametro dello stampo e adagiare sulla base dello stampo stesso.
  • Dalla restante metà di impasto ritagliare delle strisce larghe 2-2.5 cm di frolla e creare un intreccio alternandole, così da ottenere un “tappeto” intrecciato che utilizzeremo per richiudere la crostata.
  • Impastare la pasta frolla rimanente (i ritagli), stendere con il mattarello e, con un tagliabiscotti a forma di pera, ritagliare delle pere di pasta frolla che andranno a decorare la crostata.
  • Trasferire nuovamente in frigorifero per far fermare la frolla e non perdere la forma.
    (Sia lo stampo con lo scrigno di frolla della crostata, sia l’intreccio che le pere di frolla)
  • Cottura della crostata
  • Preriscaldare il forno a 180°C, modalità ventilata, e portarlo a temperatura.
  • Nel frattempo riprendere lo stampo ricopertocon la base di frolla dal frigorifero, versare la Fiordifrutta Pere Rigoni di Asiago e distribuirla uniformemente su tutta la base.
  • Ricoprire lo strato di Fiordifrutta Pere con le pere e mandorle caramellate.
  • Chiudere la crostata con l’intreccio di frolla e ritagliare la parte in eccesso.
    Decorare con le pere di frolla.
  • Sbattere il tuotlo d’uovo e spennellare su tutta la superficie della crostata.
  • Decorare con lo zucchero semolato solamente le pere di frolla e procedere con la cottura in forno.
  • Infornare la crostata e lasciar cuocere per 40 minuti, e comunque fino a completa dorata su tutti i bordi.
  • Sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di sformare la crostata e servire.

Notes

  • La crostata si conserva per 2-3 giorni se chiusa in apposito porta torte (o altro contenitore con coperchio).
  • E’ possibile omettere il liquore all’anice o, se si preferisce, può esser sostituito con il rum.
  • Per un dessert da 100 e lode, servire la crostata a fette accompagnata da una pallina di gelato alla crema o alle mandorle (anche vegetale), o anche con della panna montata (anche vegetale).

Per altre ricette con i prodotti della linea Fiordifrutta Rigoni di Asiago, segui gli hashtag #ilgustodeituoisogni #Fiordifrutta #RigonidiAsiago #LaNaturaNelCuore #RigoniaTavola

(ADV)

Seguimi anche su Instagram per non perdere novità e ricette.

Articoli correlati:


Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli e ricette.

Per qualsiasi domanda, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, per delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Condividila nei tuoi profili social e ricorda di menzionare @delizieeconfidenze e inserire il tag #delizieeconfidenze.

Poi lascia la recensione sulla ricetta, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Rosellina
Rosellina
3 mesi fa

Lo sai Sabry che la crostata è da sempre tra i miei dolci preferiti?
Questa fa arrivare il profumo già solo dalle foto!!!
Bellissima…
Fammela assaggiare, così potrò scrivere anche “buonissima”!
; )